Ossobuco di vitello in gremolada: la ricetta di Derby Grill!

Un piatto antico e pieno di gusto, un grande classico della cucina lombarda, perfetto da gustare insieme al risotto alla Milanese!

ricetta ossobuco
  • Dosi per
    4 Persone
  • Tempo di cottura
    3 Ore

Ingredientiper 4 Persone

Ossobuco

  • 4 Ossibuchi
  • 100 gr di farina di Riso
  • 2 coste di Sedano
  • 1 Cipolla
  • 1 Porro
  • 1 foglia di Alloro
  • qb Sale
  • qb Pepe
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 1 rametto di Salvia
  • 1 rametto di Timo
  • 50 gr di concentrato di Pomodoro
  • 0,5 lt di Brodo vegetale

Gremolada

  • 1 ciuffo di Prezzemolo
  • 1 spicchio di Aglio
  • qb buccia di Limone
  • 1 foglia di Salvia
  • qb Rosmarino
  • qb Timo limonato

Oggi Fabio Silva, Executive Chef di Derby Grill, ci presenterà un grande classico della cucina lombarda: l’ossobuco, una ricetta antica e molto apprezzata dai buongustai, ideale da accompagnare al risotto alla Milanese, altra colonna portante della tradizione brianzola.

Tenero e cremoso, l’ossobuco vi conquisterà!

L’ossobuco in gremolada si prepara con lo stinco di vitello, nel quale viene lasciato il midollo che, grazie al sapore dolce e alla consistenza tenerissima, riesce a rendere questa ricetta davvero unica.

Chef Fabio, prima di mettere gli ossibuchi in padella, li passa nella farina di riso, in modo che possano essere tranquillamente gustati anche da chi soffre di intolleranza al glutine.

Utilizzare carne di prima scelta è importantissimo (rivolgetevi al vostro macellaio di fiducia), ma preparare un fondo di verdure perfetto lo è altrettanto: fatele rosolare con cura, senza fretta, in olio extravergine di oliva.

Una volta rosolato per bene anche l’ossobuco, in modo che formi sulla sua superficie una crosticina che sigillerà tutti i succhi al suo interno, mantenendolo tenero e saporito, aggiungete il brodo vegetale (meglio se fatto in casa) il concentrato di pomodoro e gli aromi.

Ora armatevi di pazienza e lasciate cuocere il tutto per 3 ore circa: l’attesa è lunga, ma il gusto e la cremosità finale vi ripagheranno sicuramente!

Dulcis in fundo, non vi resterà che aggiungere la gremolada, che il nostro Chef prepara con rosmarino di Montevecchia, timo limonato, salvia, aglio e, naturalmente, scorza di limone amalfitano…

A questo punto non ci resta che lasciarvi nelle mani esperte di Fabio, ma non prima di avervi augurato buon appetito…

 

Istruzioni

  1. In una padella rosolare gli ossibuchi ripassati nella farina di riso, precedentemente salati e pepati.
  2. Aggiungere sedano, carota, cipolla e porro e lasciare in saporire.
  3. Aggiungere alloro, rosmarino, salvia, timo e il concentrato di pomodoro, coprendo con il brodo vegetale.
  4. Cuocere a fuoco lento per circa 3 ore.
  5. Fare riposare gli ossibuchi e separare la carne dal sugo, che dovrà essere passato e frullato.
  6. Preparare la gremolada tritando finemente il prezzemolo, l'aglio, la scorza di limone, il rosmarino, la salvia e il timo.
  7. Aggiungere la gremolada al sugo frullato, far ridurre la salsa e aggiungere gli ossibuchi.
  8. Servire con risotto allo zafferano in accompagnamento.
Condividi: